28 aprile 2008

Evabbè ma allora ditelo!

Ma santiddiooooooooo!
Errare è umano ma perseverare è diabolico.

Bella vincita, sì...

"La sorella, Gabriella, è direttrice delle strategie dei Monopoli di Stato
È sposato con Isabella Rauti, figlia di Pino Rauti"
(Wikipedia)


"Ci sono macroscopiche “anomalie” nella gestione delle concessioni per le slot-machine. E non è roba da poco, perché qui si maneggiano decine di miliardi di euro ogni anno. Il meccanismo è semplicissimo: lo Stato trattiene una piccola somma su ogni giocata alle slot-machine. Per questo le macchine dovrebbero essere tutte collegate in rete e monitorate. Ma ecco che, come scoprono la commissione e i magistrati della Corte dei conti, la maggioranza delle slot non è collegata. Questo permetterebbe l’evasione da record. Soldi regalati alle società concessionarie. Non basta. La commissione d’inchiesta punta il dito contro i Monopoli di Stato che (come ricorda la Corte dei conti) non hanno chiesto alle concessionarie il pagamento di nemmeno un euro di multa."
(Di Pietro scrive a prodi il 6 settembre 2007)

"Il 4 marzo 1972 il giudice Stiz di Treviso esegue mandato di cattura contro Rauti per gli attentati ai treni dell'8 e 9 agosto 1969. Successivamente l'incriminazione si estenderà agli attentati del 12 dicembre.
Il 21 novembre 1973 30 aderenti ad Ordine Nuovo vengono condannati dalla magistratura per ricostituzione del Partito Nazionale Fascista e viene decretato lo scioglimento dell'organizzazione.
Nel 1974, con la rivoluzione dei garofani in Portogallo, viene scoperta l'organizzazione eversiva internazionale fascista Aginter Press con la quale ha stretti rapporti anche Rauti attraverso l'agenzia Oltremare per la quale lavora.
Successivamente Pino Rauti fu inquisito per la strage di Piazza della Loggia a Brescia."
(Wikipedia su Pino Rauti)

Mi sono appena riletta la Costituzione e ho pianto.

23 aprile 2008

30 ORE PER LA VITA

Ho deciso di fare la pummarola coi pomodori veri stasera, dando libero sfogo alla mia parte masochistica e puntando il telecomando su RAI1 e "La vita in diretta".

Si fa tantissima propaganda per l'iniziativa DREAM, e la considero lodevolissima, ma.

Ma... sono l'unica a cui sale un brivido dietro la schiena quando queste famose super-mamme puntano tanto sull'aggettivo SANO? "La cosa più importante per una mamma è avere un bambino SANO" è la frase che sento ripetere più spesso e mi dà una strana sensazione.

Sarà che ripenso ai "miei" ragazzi handicappati dell'Anffas di Bologna, ma soprattutto alle loro famiglie, spesso spezzate per la fatica che comporta assistere un bambino NON-SANO. Le mamme prese a botte, le mamme in corsia di ospedale, le mamme arrabbiate, le mamme orgogliose, le mamme disperate.
Le mamme con i sensi di colpa perchè non sono riuscite a generare un bambino SANO.

Butto giù di fretta queste sensazioni mentre la pummarola borbotta, forse sono io che traviso e la Vernaccia mi rimanda flash di perfetti bambini biondi con gli occhi azzurri, ma...

Ma.

Periodicità

Più o meno a cadenza trimestrale, puntuale come un orologio svizzero, Giovanni perde le chiavi di casa o il cellulare o il portafogli.
Stamattina scende dalle scale e con voce lugubre annuncia:"Huston, abbiamo un problema"... dico:"Mhmm?"... dice:"Hai mica visto il mio portafogli in giro?"

Sgrano silenziosamente il rosario delle bestemmie mattutine mentre in un patetico dejà-vu controllo i posti più improbabili e gli chiedo di fare mente locale sull'ultima volta che l'ha usato.
Risultato scontato della ricerca: il nulla assoluto.

Festoso, mi ha appena comunicato dall'ufficio di averlo ritrovato esattamente dove l'aveva lasciato: sotto il rialzo del monitor perchè aveva paura che gli cadesse dai pantaloni.
-"Ricordati anche tu che adesso l'ho messo nella tasca interna dello zaino!"
-"Quale zaino, quello che pensavi di aver perso ieri?"
-"Esatto!"

Io lo amo quest'uomo.

Rimembranze giovanili...

Dopo il consueto bisettimanale allenamento di karatè, non appena arriva a casa, Gioele si butta nella vasca dove trascorre tutto il tempo necessario a raggrinzirsi la pelle di mani e piedi che al confronto Laura Palmer era una novellina.

A fargli compagnia di solito sta Giovanni che ha MOLTA più pazienza di me che gli farei una bella doccia veloce e via. L'altra sera dopo aver urlato dalla cucina per la decima volta "E'PRONTO IN TAVOLAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!", finalmente li vedo uscire dal bagno entrambi lustri e profumati.

Giovanni si siede a tavola e mi comunica con sguardo estatico:"Scusa sai, ma mi son perso a lavarlo e insaponarlo. Dà una tale soddisfazione rigovernarlo che per un attimo ho provato le stesse sensazioni di quando sistemavo e pulivo la moto!"

Caviglia

Son stata dal medico ieri e ho scoperto che la caviglia gonfia e dolente senza motivi apparenti non era il sintomo di una di quelle malattie silenti che di solito diagnosticano ai tuoi congiunti in lutto.

Sembra invece una banale conseguenza dell'infiammazione al tendine d'achille che mi trascino da un mesetto a questa parte, tant'e' che con una schiumetta miracolosa già stamattina sembra tornata la gemellina dell'altra.
Devo ricordarmi di smetterla di sedermi al pc con le gambe incrociate...

Comunque sia, visto che mi ha visitato il sostituto, mi son segnata per bene il nome, che se mi parte un trombo almeno Giovanni sa a chi far causa.

La caviglia è quella DESTRA: ci sarà forse un significato recondito in tutto ciò?

15 aprile 2008

Rovina

Abbiamo tutto.
Abbiamo in mano tutto per essere felici, eppure non riusciamo ad esserlo.

08 aprile 2008

Metti un poco di zucchero...

Io mi sforzo di capire, ma non basta.
Capisco, anche se a fatica, ma non giustifico.
Perchè una, due, tre cattiverie gratuite (saranno anche a fin di bene come dici tu), non credo di meritarmele.
Penso non sia giusto.

Non è indispensabile dire sempre la verità, anzi.
E non la considero per nulla una prova di carattere, al contrario.

E' molto più difficile imparare a tacere.
Non parliamo poi di ascoltare...

03 aprile 2008

Istruzioni per la vita

(Mantras di Buona Fortuna Nepalesi)

Fai conto che il grande amore e i grandi successi richiedono anche grandi rischi.

Quando perdi, non perdere la lezione.

Segui le tre "R": Rispetto per se, Rispetto per gli altri, Responsabilità per tutte le tue azioni.

Ricordati che il non ottenere quello che vuoi a volte può essere un colpo di fortuna.

Impara bene le regole così che le saprai infrangere nel modo giusto.

Non permettere ad una piccola disputa di distruggere una grande amicizia.

Quando ti rendi conto di aver sbagliato fai subito il necessario per correggerti.

Passa del tempo in solitudine.

Apri le braccia ai cambiamenti, ma non lasciar perdere i tuoi valori.

Ricordati che a volte il silenzio è la risposta migliore.

Vivi una buona vita onorevole, così quando sarai vecchio e te la riguardi potrai goderla una seconda volta.

Un'atmosfera d'amore in casa tua è essenziale nella tua vita. Fai tutto il possibile per creare una casa tranquilla e armoniosa.

Quando sei in disaccordo coi tuoi cari affronta solo la situazione attuale. Non tirare fuori anche il passato.

Condividi la tua conoscenza. E' un modo per arrivare all'immortalità.

Sii gentile con la Terra.

Una volta l'anno vai da qualche parte dove non sei mai stato.

Ricordati che il rapporto migliore è quello in cui l'amore di un per l'altro è superiore al bisogno di uno per l'altro.

Giudica il successo da quello cui hai dovuto rinunciare per raggiungerlo.

Chiama tua madre.

Affronta l'amore e il cucinare con totale abbandono.

02 aprile 2008

Vegetariana

Diodiodio... dopo stamattina diventero' vegetariana.
Fa che passi presto.
Presto.