30 ottobre 2007

Va tutto bene

E il mondo e' di un delizioso rosa confetto.

E, dopo...

Cosa lascerò di me?
Incompiuti.

C'e' una sottile foschia, una bruma leggera e impalpabile di pioggia fine.
Basta allungare una mano fuori e mille goccioline ti imperlano le dita, ma quando la ritrai scopri con disgusto che è una bianca, vecchia ragnatela che ti ha avvolto il dorso della mano.

E' un confine sottile...
Un'altra giornata passata sul filo.

22 ottobre 2007

Calcio di rigore

"... Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore
non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore,
un giocatore lo vedi dal coraggio,
dall'altruismo e dalla fantasia.
E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai,
di giocatori tristi che non hanno vinto mai,
ed hanno appeso le scarpe a qualche tipo di muro..."



FDG

20 ottobre 2007

Ohama

"OHAMA significa Famiglia, e Famiglia significa che nessuno viene Abbandonato o Dimenticato"

Lilo

17 ottobre 2007

Fatto

Cambiato layout.
Mi spiace aver perso i commenti, ma tanto me li ricordo tutti :)

Oggi vado.

Mi sento levitare a metà tra la pazzia e la ragione in questi risvegli in cui fatico a riconoscermi allo specchio. Il periodo di passaggio tra la fase onirica e la realtà sembra allungarsi ogni giorno di più, ma una luce in fondo al tunnel c'e' e so che -forse- è l'unica speranza di salvezza.
Oppure non mi rendo conto che sono sulla torre ed è la mia chanche perchè qualcuno (io) decida se salire un gradino più su o darmi la spinta definitiva.

Il CORSO. Vado ad iscrivermi al corso oggi.

Ho un bisogno quasi fisico di togliere quelle fotine li sopra.

16 ottobre 2007

Smettiamola di dire cazzate

Dalla DAP non si esce.
Si' certo ci sono i periodi in cui stai meglio, quelli in cui ti impasticchi e ti senti un leone o trovi un terapeuta che ti da una mano.
Ma il decorso e' sempre infausto, dal primo attacco di panico parte una metastasi che ti si nasconde in qualche parte del cervello e prima o poi... prima o poi si riscatena l'inferno.

Sono un'invalida.

15 ottobre 2007

Spegnete le telecamere!

E' una battuta che gira spesso ultimamente in casa G.
Sembra di vivere in una sit-com. Io sono convinta che quei sensori non siano i rilevatori del movimento dell'impianto di allarme, ma telecamere che ci filmano giorno e notte.

Mi basterebbe anche un minimo di lucidità per cambiare il layout di sto blog a dire il vero, ma vado in loop. Due BIGOL un bimbo a casa malato da venerdì scorso (si si doveva rientrare stamattina ma alle otto ha cominciato a vomitare tipo l'esorcista... accidenti all'antibiotico), un marito sull'orlo della crisi di nervi (si si colpa mia ovvio), metterebbero a dura prova i nervi di chiunque.

Il momento più ilare della giornata è stato quando il marmocchio che frignava perchè lo costringevo a soffiarsi il naso mi ha guardato duro e ha sentenziato: "Tu mi sottovaluti!"

Voglio essere nominata!

06 ottobre 2007

Minacce!...

... e dell'inutilità delle stesse.

Ieri sera ho intimato a Gioele di non svegliarci prima delle otto. E fu così
che si svegliò all'una con 38.1 e poi alle due e poi alle quattro e mezza urlando:"Voglio tornare a casa! Mi sento solo!". E obbligandomi a scendere per guardare Boomerang con lui febbricitante fino alle dieci e mezza di stamattina.

Ora se dio vuole si son chetati e dormono tutti e quattro, beagles e Giovanni (che si e' svegliato raffreddato e col mal di gola anche lui)compresi.

La cucina e il bagno sono puliti, mi aspetta la spesa in questo sabato afoso che nemmeno ad agosto... per fortuna l'iper e' aperto fino alle nove.

C'e' tempo.

01 ottobre 2007

Pace

I beagle dormono, Gioele è a scuola, Giovanni al lavoro e io mi godo il primo giorno ufficiale da "disoccupata".

Doppia dose di ansiolitico, va :)